Mese: settembre 2015

Nuova pagina Facebook!

Circa un mese fa è stato bloccato il mio profilo Facebook, accusato di essere non autentico (pseudonimi e nomignoli non sono accettati). Così non ho più potuto accedere alla pagina Lucciola della Ribalta, essendo io l’unica amministratrice. Purtroppo non ho trovato alcun modo di rilevarla e ora è rimasta inattiva, vacante e sola soletta… ho deciso di crearne una nuova, il nome è rimasto lo stesso; Lucciola della Ribalta, d’ora in poi fate riferimento a questa!
Ecco a voi il link: https://goo.gl/68OLgf

Lucciola della Ribalta

banksy

Tradimento. L’ultimo dei tabù

Non si dà follia maggiore
Dell’amare un solo obbietto
Noja arreca e non diletto
Il piacere d’ogni dì

Il turco in Italia, Felice Romani

 

Il tradimento è un mostro ingombrante e troppo spesso viene basato sulla monogamia; ma forse sarebbe meglio ri-basarlo sui concetti di trasparenza e sincerità. Continuiamo ad anteporre la monogamia all’infedeltà, ma non alla bigamia o poligamia. Se non fossimo monogami, si continuerebbe a tradire?

Gli amici possono spartirsi tutto, gli amanti no; devono scendere a compromessi, a rinunce. Alla base di tale distinzione ci sta solo la nostra fragilità e insicurezza che, per lo più,  fa sì che abbiamo bisogno dell’unicità, dell’esclusiva (più o meno reale) per affrontare il presente, il futuro: la vita.

Parliamo così sovente del tradimento perché ci spaventa: se succede agli altri allora prima o poi succederà anche a noi!  Ma è solo questo, solo paura? Mi chiedo se forse non lo stiamo ingrandendo, gonfiando per un’opposta esigenza: il bisogno di uno spiraglio di incertezza, di rischio, di cambiamento nel nostro presente e futuro più immediato. Più ci giriamo intorno più gli conferiamo forza. Dovremmo tutti rilassarci, scrollare le spalle e demistificare.

(altro…)