banksy

Tradimento. L’ultimo dei tabù

Non si dà follia maggiore
Dell’amare un solo obbietto
Noja arreca e non diletto
Il piacere d’ogni dì

Il turco in Italia, Felice Romani

 

Il tradimento è un mostro ingombrante e troppo spesso viene basato sulla monogamia; ma forse sarebbe meglio ri-basarlo sui concetti di trasparenza e sincerità. Continuiamo ad anteporre la monogamia all’infedeltà, ma non alla bigamia o poligamia. Se non fossimo monogami, si continuerebbe a tradire?

Gli amici possono spartirsi tutto, gli amanti no; devono scendere a compromessi, a rinunce. Alla base di tale distinzione ci sta solo la nostra fragilità e insicurezza che, per lo più,  fa sì che abbiamo bisogno dell’unicità, dell’esclusiva (più o meno reale) per affrontare il presente, il futuro: la vita.

Parliamo così sovente del tradimento perché ci spaventa: se succede agli altri allora prima o poi succederà anche a noi!  Ma è solo questo, solo paura? Mi chiedo se forse non lo stiamo ingrandendo, gonfiando per un’opposta esigenza: il bisogno di uno spiraglio di incertezza, di rischio, di cambiamento nel nostro presente e futuro più immediato. Più ci giriamo intorno più gli conferiamo forza. Dovremmo tutti rilassarci, scrollare le spalle e demistificare.

  • Il sesso è polivalente. Può essere passione, attrazione, affetto (…) ma anche istinto, pulsione sessuale vuota di valori aggiuntivi. Quindi anche come mera masturbazione tramite un altra\o\i. Un mezzo per collegarci al nostro immaginario erotico e spingere più a fondo le nostre fantasie. Una mano, un aiuto che può farci scoprire qualcosa di nuovo, non pensato.
  • L’unico rapporto monogamico è quello che intratteniamo con noi stessi. Chi non ha desiderato un altro corpo oltre quello del partner? E allora qual è la differenza tra desiderio espresso e desiderio soddisfatto? Un’etichetta, un valore esterno e imposto. Siamo tutti colpevoli, perché nessuno è colpevole.
  • Tradire e essere traditi è eccitante. Ancora più eccitante è coinvolgere, passivamente o attivamente, il proprio partner.
  • Fare sesso sempre con la stessa persona è noioso, limitativo e poco edificante.
  • La monogamia nasce per essere infranta. Se non ci fosse il pericolo di una rottura, saremmo monogami per brevissimi periodi di tempo. La monogamia esiste perché esiste il tradimento, e viceversa.

Dovremmo provare a tradire o essere traditi. Prendere coraggio e gettarci, dichiarandolo ad alta voce, imparando ad accettare e condividere. L’amore è condivisione, o forse è solo la più grande Utopia mai inventata.

 

 

Annunci

8 comments

  1. Mah ci sono sempre due cose, due livelli, differenti: l’ideale (la non proprietà dell’altro, l’amare e non il possedere, l’assolutà innocuità del gesto di piacere) e la realtà (oggi, non tra due secoli; oggi, come oggi pur sapendo qual’è la verità su questo, vivo il mio tempo e a me mi gira il culo se Lei mi tradisce)
    Rimangono i patti. Mah…
    In definitiva Oggi se lei mi tradisce c’è qualcosa che non va nel rapporto. D’altronde se ci siamo scelti dovrebbe voler dire che siamo sullo stesso livello temporale, viaggiamo sulle stesse corde…

    Mi piace

  2. Infatti bisognerebbe fare dei distinguo importanti: un conto è la coppia matura che decide di comune accordo di provare nuove avventure e nuove esperienze, un altro è tradire per proprio egoismo “tradendo” appunto la fiducia altrui, deludendo l’altro è facendolo soffrire.

    Liked by 1 persona

      1. C’è poi la monogamia per pigrizia.
        E la monogamia per abitudine.
        Siamo abitudinari. Pensa che conoscevo un tipo (gay) che una volta mi ha confessato che a lui non è che le donne dispiacciono anzi si rende conto di osservarle spesso con “attenzione” ma siccome dal seminario in poi aveva fatto sesso solo con uomini l’idea di iniziare una cosa nuova lo metteva in agitazione, preferiva il porto sicuro al mare aperto.
        Quindi magari perfino la monogamia può essere dovuta al fatto che non vuoi altre rotture di palle con altre persone (mare aperto) che già ne hai abbastanza del partner (porto sicuro).
        Quando proprio ne hai voglia cerchi un(a) professionista. Un sacco di gente che conosco fa così.
        Monogamia di convenienza insomma.
        Che razza strana il genere umano eh ?

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...